CCB, PRIMA RIUNIONE DEL NUOVO COORDINAMENTO FABI

CCB, PRIMA RIUNIONE DEL NUOVO COORDINAMENTO FABI

Aperto ieri il confronto sindacale a Trento alla presenza dei segretari nazionali Giuliano Xausa e Luca Bertinotti

CCB, PRIMA RIUNIONE DEL NUOVO COORDINAMENTO FABI

Avviata ieri l’attività sindacale del gruppo Cassa Centrale Banca con la prima riunione a Trento del nuovo coordinamento Fabi alla presenza dei segretari nazionale Fabi Giuliano Xausa e Luca Bertinotti.

 

La riunione è stata l’occasione per discutere delle materie sindacali sospese e per programmare le prossime attività. In sintesi le questioni affrontate: la riorganizzazione delle società di IT e back office del gruppo, le fusioni in corso fra BCC con circa 600 dipendenti coinvolti e 80 sportelli, la riorganizzazione con esuberi della CR Friuli Venezia Giulia e infine il risanamento della CR Valdostana con 116 dipendenti e 17 sportelli.

 

L’attenzione maggiore è stata posta alla trattativa della BCC Valdostana, dove la BCC d’intesa con la Capogruppo, ha predisposto un piano di risanamento che poggia principalmente sulla riduzione del costo del personale in misura del 27%.

 

«Siamo partiti col piede giusto. Partecipazione, spirito collaborativo, voglia di fare, competenza da parte di tutto il coordinamento. Viatico indispensabile che ci permette di affrontare le rivoluzioni nel gruppo CCB che ci aspettano con preparazione, professionalità e idee chiare» ha commentato Giuliano Xausa segretario nazionale Fabi di riferimento del Gruppo.

 

«La prima riunione del neonato Coordinamento FABI di Gruppo CCB ha dimostrato l’elevata qualità e capacità professionale dei Componenti Sindacali FABI» ha detto il segretario nazioanle Fabi con delega al settore del Credito Cooperativo, Luca Bertinotti «Sono stati discussi  e analizzati  i numerosi impegni e appuntamenti prossimi con la Governance di CCB in un ottica di costante e caparbio ruolo di protagonisti a difesa e presidio dei livelli occupazionali e delle complessive tutele e garanzie specifiche per tutti/e i Lavoratori e le Lavoratrici  di questo Gruppo Cooperativo CCB».

 

«Ringrazio la Segreteria Nazionale per l’incarico ricevuto anche se mi rendo conto che sarà molto difficile e impegnativo visto che saremo chiamati a gestire la riorganizzazione di un gruppo bancario che deve ancora consolidarsi. Sono comunque fiducioso perché posso contare su una squadra coesa, preparata e motivata» è stato il commento della giornata del coorinatore Fabi CCB, Domenico Mazzucchi.

 

Ora si è in attesa di aprire un confronto complessivo e preventivo sul piano industriale di Gruppo CCB che sarà presentato prossimo autunno e che dovrebbe contenere anche la risoluzione delle BCC in difficoltà.

 

Roma, 24 luglio 2019

Lascia un commento

Rimini